Chi sono

Danilo Regondi
Ho inseguito conigli bianchi nelle loro tane; ho spiccato il volo nella notte londinese verso isole inesistenti.
Ricordo di aver varcato portali d’edera, nella speranza che qualche megera mi ricoprisse d’oro.
Mi sono smarrito in questi labirinti di carta, facendo amicizia con lupi famelici, raccogliendo mele avvelenate e scarpette di cristallo che giacevano languide sui gradini di un palazzo.
Mi sono inchinato di fronte ad unicorni e draghi, accettando con gratitudine i doni che mi elargivano, mentre le fate mi rendevano prigioniero delle loro danze vorticose.
Alla fine ho riposto le matite, ho sciacquato i pennelli e ho ricominciato a sognare…

Danilo Regondi – classe 1980

Da che ricordo ho sempre dimostrato una certa passione per il disegno e l’espressione figurativa, fin da quando all’asilo scarabocchiavo con i pastelli a cera.

Maneggiare matite e colori mi ha permesso di riportare su carta quelle immagini strane e fantastiche che mi passano per la testa – sia quando dormo, sia quando sono sveglio! – stimolate dalla fascinazione nei confronti di fiabe, miti e leggende.

Il mio approccio all’illustrazione si sviluppa soprattutto grazie alla frequentazione (dal 2002 al 2005) della Scuola d’Arte Applicata del Castello Sforzesco.
Questa esperienza fondamentale mi da modo di imparare le principali tecniche dell’illustrazione a mano libera: matite b/n e colorate, acquarelli, ecoline, acrilici, pastelli ad olio, e mi porta nel corso degli anni a sviluppare uno stile personale in continuo perfezionamento, dove la dimensione immaginifica e surreale prende il sopravvento, sottolineata da una leggera tendenza al grottesco nella stilizzazione dei personaggi e delle ambientazioni.

Nel corso degli anni ho partecipato anche a qualche concorso di illustrazione, ecco quelli a cui sono andato a genio!

  • 2009: selezionato al XIV° concorso Scarpetta d’Oro di Stra (VE), con una tavola a tema “Scarpe da favola”.
  • 2006: III° qualificato al concorso “La regina dei giochi” indetto dall’Associazione Culturale “Il Pentacolo” di Venezia.
  • 2005: selezionato al X° concorso Scarpetta d’Oro di Stra (VE), con una tavola a tema “Un fiume di scarpe”.
  • 2005: selezionato al VII° concorso Baraccano di Bologna, in occasione della manifestazione Arena del Fumetto, con due tavole a tema “Narrativa, fiaba e mondi fantastici” rappresentanti due episodi di “Alice nel Paese delle Meraviglie”.

 


Parallelamente all’illustrazione ho cercato di approcciarmi a livello amatoriale anche alla decorazione, ricoprendo di colori e immagini gli oggetti più disparati: oggetti d’arredo in legno, orologi fatti in casa, tele e tavolette decorate.
Il principio in questo caso è quello di esercitarsi continuamente a “pasticciare” su qualsiasi superficie per vedere cosa si può ottenere e devo ammettere che alcuni risultati sono interessanti. Inoltre il lavoro manuale riesce sempre a darti una bella soddisfazione!

Qualora foste interessati a sapere qualcosa di più sulle mie illustrazioni o i miei lavori di decorazione potete contattarmi senza problemi alla seguente mail: dorian802003@yahoo.it